Skip to content

Luca Ramacciotti – Sogetsu Concentus Study Group

www.sogetsu.it

In questi giorni è stato editato il primo video del canale online che la mia insegnante Mika Otani ha da poco inaugurato.

Il suo sito Youtube si intitola “Fun ikebana Time” e questa la sua descrizione riportata in calce al video: “Dear guests who love flowers! I’m active as an Ikebana artist. I’ve been studying Ikebana for 34 years now. Ikebana is called as Kado and the Japanese traditional flower arrangement. Fortunately I arrange many Ikebana works on movie, commercials and events. But here I’d like to show you the easy Ikebana you can enjoy at home. Mika’s website https://www.atelier-soka.com/english/ Mika’s Instagram https://www.instagram.com/mikaotani_f… This time I created the White world with Gypsophila, lily, orchid and white painted Kiwi vine. The point materials are vines. I made a movement in my structure with vines. Vines are originally brown because they are already dried. But as for dried materials, we can paint with any colors we like. I painted vines with white color with acrylic color. It’s easy and fun! If you paint them with other colors, the atmosphere will be changed and you can enjoy another Ikebana. Please try! *If you turn on the subtitles, the explanation will appear on screen. I try to update my youtube every week, but I’m not sure. Now I’m really a beginner on Youtube and shooting and editing movie is more difficult than arranging Ikebana for me. If you have any request or advise for my youtube, don’t hesitate to give me comment casually. I really appreciate if you subscribe my channel! Thank you!”

Come scrivevo nel mio precedente post di questo blog, la professionalità in questo campo è tutto e Mika ha realizzato un video che, attualmente, non ha rivali. Quanto sto per scrivere non è perchè Mika Otani è la mia insegnante. Chi mi conosce sa benissimo che se non pensassi una cosa e non vi credessi non la scriverei. Cosa che mi ha portato a contrasti in passato con altri docenti.

Infatti questo primo contributo di Mika al suo canale è perfetto in ogni senso. Non voglio stare a illustrare l’ikebana che realizza perché lo potete giudicare voi stessi seguendone la realizzazione passo passo e vedere come combina bene i materiali. Vasi bianchi, materiale vegetale bianco, rami di kiwi tinti di bianco. Tutto bianco eppure ognuno degli elementi ha una sua identità, volume e forma da non rendere il tutto piatto o banale.

Mika stessa è vestita di bianco e nero (tra poco torneremo su questo secondo colore).

Lo spazio in cui si svolge il video è lineare, “semplice” ed elegante. Una finestra sula lato sinistro e suoni di uccellini da fuori (si intravede della vegetazione). E’ subito palese che è un luogo pensato appositamente e non un posto ritagliato in una camera o nel disimpegno di casa.

Se dovessi scegliere di seguire un corso online, guardandomi attorno, sicuramente punterei su Mika Otani perché il video ha un ritmo perfetto. I tagli e il montaggio fluiscono così armonicamente da non accorgersene quasi.

E’ piuttosto palese che la regia non è improvvisata o fatta da chi fino all’altro giorno si occupava di altro, ma è studiata con riprese fontali, laterali, laterali dall’alto, il suono dell’acqua che scende nei vasi, dettagli inquadrati che non sono solo un riempitivo, ma fanno parte della narrazione.

Chi vede questo video vi trova molte suggestioni oltre all’operato vero e proprio di Mika Otani; siamo accompagnati da una musica in sottofondo e i suoni che sono caratteristici di chi fa ikebana (taglio dei rami, le cesoie che si appoggiano etc.) mentre la maestra Otani non proferisce parola lasciando che sia il tutto a parlare per lei.

Prima parlavo del nero riferito all’abito che la Otani indossa. Sono particolari che forse possono sfuggire, e probabilmente io li noto per deformazione professionale, ma guardate l’asciugamano che Mika utilizza durante il video.

Capita la finezza del gioco del bianco e nero che sovrasta su tutto? Le mattonelle alle sue spalle sono di un bianco antico, ha quinte laterali nere, l’ikebana bianco, lasciugamano nero e lei vestita di bianco e nero.

E queste finezze di eleganza pura non si imparano. Sono connaturate in chi è un professionista. Non ha realizzato un video con il palese scopo di vendere un corso. Ha illustrato come l’ikebana possa essere un mondo di bellezza ed eleganza.

Chapeau alla mia insegnante. Spero un giorno di poter essere un suo degno studente come merita.

Concentus Study Group

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: