Skip to content

Luca Ramacciotti – Sogetsu Concentus Study Group

www.sogetsu.it

Nel mio lavoro ho imparato quanto sia importante la figura del professionista. Il professionista di un settore è colui che fa solo quel lavoro. Non è un hobbysta o un dilettante. Figure che possono assurgere a un buon livello con lo studio e la passione, ma non saranno mai come una persona che vive di quel lavoro costantemente. Resteranno sempre persone che si improvvisa in un altro campo. Se si fa un dato lavoro non possiamo diventare registi, chef o architetti all’improvviso. Per tale motivo se ho coinvolto altre persone nel mio percorso mi sono sempre rivolto a coloro che professano costantemente quella tipologia di lavoro. Se non si ha la pratica costante non diventiamo registi (o fotografi in questo caso) perché ci mettiamo dietro a un apparecchio di ripresa. Questo è un punto per me fermo, ma che in molti non capiscono e danno spazio a gente che si improvvisa e che magari, grazie ai social, può anche divenire famoso. In questo caso però la fama è scissa dall’essere un professionista.

Quando durante gli incontri indimenticabili con Luigi Gatti ci venne presentato il fotografo Andrea Lippi fu palese che eravamo ad alti livelli. Le sue foto parlano al cuore oltre che alla vista. Bastarono alcune sue specifiche ad aprirci a nuove visioni.

Per tale motivo ho subito accolto la proposta dell’amico Carlo Scafuri, altro indefesso professionista, persona di cultura e creatore del portale Takumi lifestyle, nell’aderire alla sua proposta di organizzare un ciclo di tre incontri con Lippi.

Questa la presentazione:

Tre conferenze/webinar dal titolo: “IKEBANA & BONSAI still life. Guida completa alla ricerca dello scatto perfetto attraverso il linguaggio dell’arte della luce”. Per chi non avesse il piacere di conoscerlo, Andrea Lippi si occupa di fotografia ad altissimi livelli dall’età di 23 anni. Innamoratosi della cultura orientale a seguito di un primo viaggio in Asia, dal 2015 inizia un periodo di studio sulla cultura giapponese culminato in “Lights of Japan“, la sua prima monografia sul Giappone, esposta nel 2018 ad Osaka con il patrocinio dell’Istituto Italiano di Cultura. Dal 4 febbraio avremo l’opportunità di “entrare” nello studio fotografico di Andrea per scoprire insieme tecniche e segreti dello still-life. In 3 incontri parleremo di teoria e poi successivamente vedremo live l’applicazione pratica dei concetti scattando le foto insieme ad Andrea. Partiremo dell’utilizzo di attrezzatura “casalinga” fino all’applicazione di illuminazione professionale… per tutti i gusti! Il primo incontro sarà venerdì 4 febbraio alle ore 21.00, i successivi due si terranno il 18 febbraio ed il 4 marzo, sempre alle ore 21.00; la durata di ogni webinar sarà orientativamente di circa 90-105minuti (piattaforma zoom).Il Workflow still-life è dedicato ad Ikebana e Bonsai ma è ovviamente impiegabile per altri soggetti! Ancora alcuni posti disponibili! Per partecipare basta iscriversi al seminario inviando una mail a takumi.lifestyle@gmail.com e versare una piccola quota di partecipazione.Per maggiori info:https://www.takumilifestyle.com/ikebana-bonsai-still-life/

Lippi mi ha chiesto come potrebbe insegnarci a fotografare gli ikebana non avendo nessuno, dato il periodo che viviamo, che possa andare nel suo studio a realizzarne uno. Anche con Scafuri abbiamo riflettutto su questa problematica e inoltre le composizioni delle varie scuole sono differenti per cui presentano differenti problematiche.

Secondo la mia personale opinione ho proposto i temi che maggiormente possono, per la mia piccola esperienza nel campo non essendo un fotografo, presentare delle problematiche quando fotografo i miei ikebana: fiori rossi, gialli o bianchi oppure elementi che si sovrappongono (l’ikebana Sogetsu è a 360° anche se spesso online si vedono solo cose frontali).

Lippi per capire meglio ciò che gli stavo chiedendo mi ha già mandato alcune foto di prova per centrare meglio il discorso.

Secondo me per un bravo ikebanista saper fotografare al meglio le sue opere è FONDAMENTALE e sono sicuro che anche questa volta il nostro percorso di crescita avrà dei punti in più.

Concentus Study Group

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: