Skip to content

Luca Ramacciotti – Sogetsu Concentus Study Group

www.sogetsu.it

Come scritto nel precedente post eccomi a parlare dei temi del workshop iniziando dal  “Materiale non convenzionale” affrontato nel primo dei tre workshop tenuti da Mika Otani sensei qui in Italia.

Però prima vorrei ringraziare le nostre allieve per il supporto pratico e logistico (oltre che per l’entusiasmo) e tutti coloro che hanno partecipato al workshop per la loro simpatia, passione e bravura soprattutto chi non apparteneva alla scuola Sogetsu (Wafu ed Ohara) perché han dimostrato che davvero nel linguaggio dei fiori al di là delle regole delle composizioni si parla tutti lo stesso linguaggio. Per me è stato un onore la loro presenza perché mai in Italia c’era stata questa comunione durante un workshop.

_MG_9339_MG_9340_1

Marie Andre
Silvia Barucci
Mariline Bodelet
Doriana Bonafede
Daniela Bongiorno
Giuseppina Borghini
Neicla Campi
Lucia Coppola
Vesna Curk
Cristina Dagestadt
Elin Dahlin
Veronique Della Vite
Nicole Dineur
Tatjana Feldberg
Patrizia Ferrari
Ingrid Galvagni
Vendrice Garvin
Chiara Giani
Deborah Gianola
Heidi Gierschewski
Els Goos
Jei Guevara
Hanna Hiukkanen
Tiina Janhunen
Gisela Jost
Elena Katreko
Anita Kavile
Nicole Kuimel
Rianne Machielse
Paola Mantovani
Tone Marthinussen
Ines Massin
Barbara Mattei
Ilaria Mibelli
Angelika Mühlbauer
Do-Quyen Phan
Jenneke Soejoko
Tatjana Sokolova
Silvia Sordi
Vesna Stojanovic-Birovljev
Inger Tribler
Rumiana Uzunova
Marielle Van Strijp
Anne Riet Vugts
Marion Wopereis
Nanae Yabuki

_MG_9113_1_MG_9117_MG_9118_1_MG_9119_MG_9120_1_MG_9125_1_MG_9150_1_MG_9166_1_MG_9188_MG_9189_1_MG_9100_1_MG_9105_1_MG_9106_1_MG_9108_1_MG_9111_1_MG_9116_1_MG_9119_MG_9120_1_MG_9126_1_MG_9127_1_MG_9128_MG_9129_1_MG_9131_1_MG_9133_MG_9134_1_MG_9135_1_MG_9138_MG_9140_1_MG_9142_1_MG_9144_1_MG_9146_1_MG_9147_1_MG_9151_1_MG_9153_MG_9155_1_MG_9157_1_MG_9158_1_MG_9159_1_MG_9160_1_MG_9162_1_MG_9163_1_MG_9168_1_MG_9170_1_MG_9172_1_MG_9173_MG_9174_1_MG_9175_1_MG_9178_1_MG_9179_1_MG_9183_1_MG_9184_1_MG_9186_MG_9187_1_MG_9191_1_MG_9194_1

Il designer Luca Gnizio, che ci ha tenuto compagnia tutto il giorno, ha realizzato una sua scultura ispirata al tema

_MG_9196_MG_9197_1

ed ecco il bellissimo esempio che Mika Otani ha realizzato durante la dimostrazione precedente l’inizio dei lavori.

_MG_9200_MG_9201

Il secondo workshop prevedeva l’abbinamento di due dei tre temi di Massa, Linea e Colore.

_MG_9234_1_MG_9236_1_MG_9238_1_MG_9241_MG_9242_1_MG_9243_1_MG_9244_MG_9245_MG_9246_1_MG_9247_MG_9248_1_MG_9249_1_MG_9250_1_MG_9251_1_MG_9253_1_MG_9254_MG_9255_1_MG_9256_MG_9257_1_MG_9258_1_MG_9259_1_MG_9261_MG_9262_1_MG_9263_1_MG_9266_1_MG_9267_MG_9269_MG_9270_1_MG_9271_MG_9272_1_MG_9274_1_MG_9277_MG_9278_1_MG_9279_1_MG_9280_1_MG_9282_1_MG_9283_MG_9284_1_MG_9288_1_MG_9292_MG_9293_1_MG_9295_1_MG_9297_MG_9298_1_MG_9299_1_MG_9300_MG_9301_1_MG_9302_1_MG_9304_1_MG_9305_MG_9306_MG_9307_1_MG_9308_1_MG_9309_MG_9310_1_MG_9311_MG_9312_1_MG_9313_1_MG_9314_1_MG_9315_1_MG_9316_MG_9317_1_MG_9318_MG_9319_1_MG_9320_1_MG_9321_1_MG_9324_MG_9325_1_MG_9331_1_MG_9332_MG_9333_1_MG_9334_1_MG_9335_MG_9336_1

e questi sono gli esempi che Mika Otani sensei ha fatto prima che noi affrontassimo il tema.

_MG_9329_1_MG_9330_1

Infine l’ultimo workshop riguardava il tema dell’utilizzo di sole foglie e la sensei ha spiegato anche la differenza con l’altro tema della Sogetsu di superficie di foglie.

_MG_9343_1_MG_9344_1_MG_9346_1_MG_9347_1_MG_9349_1_MG_9357_1_MG_9359_1_MG_9360_MG_9362_1_MG_9363_1_MG_9364_1_MG_9367_1_MG_9368_MG_9369_MG_9370_1_MG_9371_1_MG_9373_MG_9374_1_MG_9375_1_MG_9376_MG_9377_MG_9378_1_MG_9380_1_MG_9381_1_MG_9382_MG_9383_1_MG_9384_1_MG_9385_1_MG_9386_1_MG_9387_1_MG_9388_1_MG_9389_1_MG_9390_MG_9391_1_MG_9392_1_MG_9393_1_MG_9394_1_MG_9397_1_MG_9398_1_MG_9400_1_MG_9401_1_MG_9402_1_MG_9404_1_MG_9405_1_MG_9407_1_MG_9408_1_MG_9410_1_MG_9412_1_MG_9413_MG_9414_1_MG_9415_1_MG_9417_1_MG_9419_MG_9420_1_MG_9421_1_MG_9423_1_MG_9424_1_MG_9426_1

Ed ecco gli esempi che Mika Otani sensei ha realizzato prima che noi si affrontasse il tema proposto.

_MG_9355_1_MG_9354_1_MG_9352_1

Purtroppo le parole non possono comunicare tutte le emozioni provate in questa settimana. L’energia, la simpatia e la bravura di questa straordinaria insegnante che in Giappone è talmente famosa da non aver tempo per muoversi, ma che ha tenuto a venire da noi che l’avevamo invitata due anni fa. Un workshop che abbiamo costruito in questi due anni con innumerevoli messaggi (come ha ricordato lei stessa ieri alla fine dei lavori), proposte, scambi di idee e collaborazioni che hanno reso il tutto unico nel suo genere qui in Italia dove non si era mai visto collaborare tanti artisti ad un unico workshop.

Vorrei ringraziare i fornitori del nostro materiale da Quattroemme di Massimo D’Ortenzi a Nebbia Fiori ad Emilio ed Edoardo Middei.

Il pittore Massimo Alfaioli per la stupenda cartolina da lui realizzatain esclusiva che abbiamo regalato io e Lucio Farinelli ai partecipanti, il designer Luca Gnizio per le sue stupende opere che hanno reso particolare la dimostrazione pubblica presso l’Istituto Giapponese di Cultura, i maestri Sebastiano Allegrini ed Angelica Mariani per i meravigliosi vasi che hanno messo a disposizione per la dimostrazione all’Istituto Giapponese di cultura e al workshop. A proposito di questo vorrei ringraziare Vendrice Garvin (direttore del Branch di Londra) perché ha detto una frase che mi ha fatto capire la sintonia che abbiamo su questo punto. Spesso gli organizzatori dei workshop chiedono di portare i propri vasi. Oltre ad essere un peso in valigia sono una facilitazione perché se io conosco il tema e il mio vaso non c’è quella sfida e crescita come arrivare e trovarsi dei vasi sconosciuti. Grazie Vendrice perché hai capito la nostra idea come tutti gli altri partecipanti che hanno preso di assalto i lavori realizzati da Angelica e Sebastiano.

E ringrazio davvero le rappresentanti di Wafu e Ohara che sono stati gli unici italiani presenti al nostro workshop (oltre ovviamente alle nostre fantastiche allieve) facendo ben capire che loro hanno uno spirito di crescita pari al nostro perché come ho scritto prima ogni scuola ha le sue regole, ma la passione e il cuore sono i medesimi. Grazie mi avete commosso con la vostra presenza. E avete davvero dato un significato reale al nome del nostro study group: Concentus = Armonia di suoni.

Tutte le foto sono di Lorenzo Palombini

Concentus Study Group

 

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: