Skip to content

Luca Ramacciotti – Sogetsu Concentus Study Group

www.sogetsu.it

Nell’ambito della bellissima mostra “KIMONO ovvero l’arte d’indossar storie” presso l’Istituto Giapponese di Cultura in Roma ci è stato concesso ancora una volta l’onore (ed onere) di rappresentare la scuola Sogetsu.

Come evento collaterale alla mostra, sotto l’egidia di Ikebana International, in rigoroso ordine cronologico hanno esposto le scuole Ikenobo, Ohara ed ora Sogetsu fino al 18 p.v. giorno della chiusura della mostra e dimostrazione pubblica delle  tre scuole.

Dovendo tenere le composizioni in mostra due settimane abbiamo deciso, con il Maestro Lucio Farinelli, di coinvolgere le nostre allieve romane o almeno quelle che potevano.

Abbiamo delineato ogni cosa dai vasi, agli stili, ai fiori da usare (oggi riapriva il Mercato dei Fiori di Roma dopo le vacanze di inizio anno ed era praticamente deserto) tranne che una delle partecipanti si ammalasse! E purtroppo della sua disdetta lo abbiamo saputo stamani mentre mi recavo appunto al Mercato dei Fiori dove mi attendevano le altre due partecipanti alla prima parte di esposizione: Lucia Coppola e Silvia Sordi.

Quindi ho cercato di focalizzare al volo un ikebana da realizzare per un’importante luogo come quello che mi accingevo a raggiungere. Un ikebana con del materiale non scelto da me, un altro stile (non usando lo stesso vaso) e soprattutto degno della scuola che rappresento. Sarà che per il mio lavoro prima di andare in scena si prova molto,  ma non ho mai amato il bello della diretta ^_^

Nella testa mi frullavano mille possibilità di incroci, di realizzazioni. L’unico dato certo era che avrei utilizzato il vaso (pezzo unico) che la Sogetsu realizzò per il primo premio del concorso da me vinto. Era l’occasione e il luogo ideale.

Raggiunto l’Istituto con Lucia e Silvia ci siamo messi subito al lavoro e, come sempre mi accade, man mano che osservo il materiale vegetale, lo sistemo, lo ridefinisco la tensione scompare, il mondo e i suoi problemi si attenuano e resto solo io e i fiori e cerco di capire come vogliano essere sistemati per dar loro il maggior risalto.

Il silenzio assoluto, circondati da meravigliosi kimono è stato emozionante e bellissimo come ogni volta che varco le porte dell’istituto Giapponese di Cultura memore anche che tutto nacque qui sotto l’egidia di Lina Ranson Sensei che teneva un workshop.

Per me esporre in quel lugo è sempre un’emozione unica, e se mi agito mi basta volgere lo sguardo verso la scultura realizzata da Sofu Teshigahara per sentirmi protetto.

Ringrazio Lucia e Silvia per il loro supporto e come sempre lascio la parola alle foto.

_mg_1884a

(Ikebana di Luca Ramacciotti – Vaso Sogetsu Ceramic Kiln)

_mg_1921a

(Ikebana di Lucia Coppola – Vaso di Sabine Turpeine)

_mg_1896a

(Ikebana e Vaso di Silvia Sordi)

Concentus Study Group

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: