Skip to content

Luca Ramacciotti – Sogetsu Concentus Study Group

www.sogetsu.it

Se il designer Marco Rubini aveva contattato il sottoscritto, la mosaicista Caterina Vitellozzi invece conosceva il maestro Lucio Farinelli e con lui avevano ideato l’abbinamento ikebana e mosaico.

La Vitellozzi non fa mosaici classici, ma in essi vi infonde la matericità e l’astrattismo dell’arte moderna plasmando forme, colori, riflessi, giochi di luci e cromie e spesso vi inserisce anche elementi naturali come muschio o legni.

Era da tempo che discutevano assieme di come sviluppare questa idea per fare una cosa ben strutturata ed innovativa. Come spiegato più volte in questi miei post il tema della scuola Sogetsu “Complementing an Art Work” comprende l’idea di unire un ikebana ad un’opera d’arte di qualsiasi tipologia creando un unicum, una perfetta integrazione. Cosa facile se prendo un’opera d’arte di un artista che è morto o non raggiungibile, meno facile se l’artista è vivente e dà il suo giudizio. In fin dei conti si parla di integrazione tra due lavori e non di sovrapposizione.

Inoltre c’è sempre da tener conto dell’originalità onde evitare di rimbalzare idee o lavori già compiuti in passato giocando facile e senza sforzo. Anche perché sarebbe poco soddisfacente o puerile. Non siamo Andy Warhol con il suo studio sulla tecnica della serigrafia (che va anche contestualizzata al tempo in cui visse ed operò l’artista). Dobbiamo sempre sforzarci di non citarci o copiare cose del passato rimbalzandole di nuovo sotto gli occhi di tutti.

Abbinare una forma d’arte così fortemente materica a degli ikebana non è affatto semplice.

Lucio Farinelli e Caterina Vitellozzi hanno optato per un primo esperimento su due lavori della mosaicista mentre io ne ho ideato uno utilizzando del materiale che avevo a disposizione in quel momento avanzato dal lavoro precedente con Rubini (ovvero le mie amate Gloriose).

E’ stato affascinante vederli al lavoro perchè ognuno dei due proponeva il suo punto di vista. Questo tema (che ho avuto la fortuna di sviluppare più volte) è interessante perché sono due forme di arte che si uniscono con caratteristiche ed esigenze diverse. E le persone che le eseguono hanno spesso idee e gusti dissimili. E quando si raggiunge il punto di contatto avviene la magia.

_MG_1395a2

(Ikebana di Lucio Farinelli – Mosaico di Caterina Vitellozzi)

_MG_1400a2

(Ikebana e vaso di Luca Ramacciotti – Mosaico di Caterina Vitellozzi)

_MG_1424a2

(Ikebana di Lucio Farinelli – Mosaici di Caterina Vitellozzi)

Ovviamente questo è solo un primo step del progetto e ringraziamo questa artista che, come altri, ha creduto in noi.

Concentus Study Group

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: