Skip to content

Luca Ramacciotti – Sogetsu Concentus Study Group

www.sogetsu.it

Grazie ad internet (per la precisione Instagram) ho avuto la fortuna due anni fa di conocere le straordinarie opere che il giapponese Hanayuishi Takaya crea, realizza e fotografa.

Nel mio recente viaggio in Giappone ho avuto il piacere di incontrarlo di persona

32289693_10156456151502509_8032422256153985024_o

e complice un bel pomeriggio da Toraya e lo scambio di opinioni è nata nel mio cervello un’idea che ho subito riversato sulle mie allieve.  Takaya mi ha fatto dono di preziose cartoline e di un libro dei suoi lavori ed ho potuto visualizzare sul suo pc le varie collaborazioni (dalla danza alla moda) che aveva effettuato. E ovviamente si è parlato di un progetto da svolgere assieme.

Ho chiesto di inviarci a sua scelta alcune sue fotografie e io, Lucio Farinelli  ed alcune nostre allieve abbiamo tratto ispirazione da esse per ideare degli ikebana.

Ringrazio Takaya per la disponibilità e spero di reincontrarlo nel mio prossimo viaggio in Giappone a settembre.

20180513_095023

(© di Hanayuishi Takaya)

carpa

(Ikebana realizzato da Luca Ramacciotti – maestro)

Quando a Merano durante il Sonne – Luna a casa della mia allieva Patrizia Ferrari ho visto questo ramo me ne sono subito innamorato perché immaginavo ciò che avrei potuto realizzare ispirandomi alla foto che Hanayuishi Takaya aveva inviato. Rompendo le scatole a Luigina Monferini per consigli relativi alla pittura del ramo, mi sono messo al lavoro ed è subito stato chiaro, per me, che la parte del ramo danzante, e che poteva dare idea del guizzo della carpa, in realtà avrebbe riportato il colore dei crisantemi.

koi_w

(Ikebana di Silvia Barucci – maestro)

La foto che ho scelto mi ha colpito per i colori che ha e per la sinuosità della Koi che da movimento a tutta la composizione. Nel mio Ikebana ho cercato di ispirarmi al movimento della carpa usando gli stessi colori su materiali diversi.

IMG_2995

(Ikebana di Chiara Giani – IV livello)

Ho trovato molto interessante e originale l’idea della carpa. La figura della carpa ha un bel movimento e accanto sono stati aggiunti dei fiori per creare un contrasto più soffice. Due materiali così diversi ma così bene armonizzati tra di loro che sembrano giocare assieme.

silviasordi

(Ikebana e vaso di Silvia Sordi – III livello)

Ho scelto questa fotografia perché la carpa,con i suoi guizzi, disegna mutevoli forme nell’acqua; i fiori infinite possibilità di aspetto e colori. Teniamoci a mente: La diversità arricchisce l’essere umano!

 

20180513_095110

(© di Hanayuishi Takaya)

lucio1

(Ikebana di Lucio Farinelli – maestro)

Appena ho visto questa foto ho deciso di ispirarmi ad essa. I tulipani di quel tipo sono tra i miei fiori preferiti in assoluto. Tre parole: giallo e rosso. Bastava questo.

20180513_095044

(© di Hanayuishi Takaya)

IMG_3286

(Ikebana di Ilaria Mibelli – maestro. Vaso di Silvia Sordi)

IMG_3326

(Ikebana di Ilaria Mibelli – maestro. Vaso di Sebastiano Allegrini)

Al mio maestro Luca Ramacciotti piace stimolare la nostra osservazione, proporre iniziative ed assegnarci “I compiti per le vacanze” con un tema. Lo scorso anno furono i piatti dello chef Matteo Torretta, quest’anno creare degli Ikebana ispirati alle acconciature di Hanayuishi Takaya. La particolarità di queste acconciature sta che sulla testa dei modelli sono state eseguite delle composizioni di fiori, quasi degli Ikebana.
Tutte molto belle, ma una in particolare mi ha colpito: una massa di fiori di loto. Su la stessa foto ho realizzato due composizioni.
Nel primo ho sviluppato l’immediata sensazione che ho avuto, ricreare una massa di fiori rosa. La massa, insieme alle linee ed al colore, è uno dei tre elementi che fanno parte del curriculum di studio.
Ho abbinato delle rose con della carta modellata con il vinavil e ho aggiunto un ramo di salix secca (linea) per dare alla composizione maggiore carattere.
Il secondo è nato da una riflessione successiva, ponderata con più calma: i fiori di loto sarà possibile trovarli? Dopo un consulto con Luca: sì si possano avere, c’è solo da aspettare un mese e mezzo che fioriscano!
Nel secondo il soggetto della composizione sono i fiori di Loto in ka-bu-wa-ke, un inno alla bellezza di questo fiore, che ho abbinato a foglie e rami di bamboo.

20180609_140723

(Ikebana di Deborah Gianola – I livello)

Ho pensato ad un lavoro freestyle nel vaso preso da POTS questa primavera. Ho scelto peonie completamente sbocciate, non per contrastare i lotus ma per dare una continuità concettuale del ciclo dei fiori e ho cercato di riprendere la linea discendente da sinistra a destra del “casco” di lotus e anche la sintonia dei colori seppur di tonalità differenti messi in evidenza dal verde delle foglie.

20180513_094923

(© di Hanayuishi Takaya)

_MG_8229a

(Ikebana di Luca Ramacciotti – maestro. Vaso di Alessia Nannicini)

Man mano che osservavo le foto di Takaya le suggestioni si moltiplicavano per cui ho ideato questo ikebana dove i colori delle calle richiamavano una suggestione tra il colore delle iris e del vestito della modella (avendo incluso il vestito ho pensato che per Hanayuishi Takaya fosse un’unica cosa)  a cui ho abbinato questi bocci di papavero come elemento verde che richiamasse quello in foto.

_MG_8242

(Ikebana di Lucio Farinelli – maestro. Vaso di Sebastiano Allegrini)

Il viola dell’iris l’ho ritrovato nei fiori Flochs e nelle sfumature dei rami di Smoke Tree. Ho volutamente disegnato quella forma, con un vistoso spazio a destra, per ricreare il movimento dell’acconciatura floreale.

22-06-18W

(Ikebana di Silvia Barucci – maestro)

I colori sono l’elemento che lega le due immagini.
Massa verde e accenti viola che danno movimento e carattere all’acconciatura e anche all’ikebana. Foto su sfondo nero che aggiunge drammaticità e dinamicità alla composizione con la luce radente per  aumentare il senso del movimento, come in una “sfilata”.

foto_corre

(Ikebana di Patrizia Ferrari – IV livello)

Ho scelto la foto con l’acconciatura di iris perchè mi ha colpito molto il contrasto blu nero attenuato dalle diverse tonalità di verde. Per questo la scelta del vaso in vetro murano blu e lo sfondo nero. Nella composizione mi sono limitata a giocare con le tonalitá di verde e per richiamare il blu del vaso ho aggiunto una ho corteccia di vite colorandola di blu simile al vaso. Per le diverse tonalitá di verde ho usato rami di faggio, foglia di monstera, alchimilla e foglie secche di aspidistria colorate di nero.

daniela

(Ikebana di Daniela Bongiorno – III livello)

Quello che mi ha colpito è stato l’abito, e l’acconciatura l’ho vista come accessorio.
Ho dato quindi importanza al legno, come se fosse l’abito, e il glicine e le bacche l’acconciatura.

20180513_094952
(© di Hanayuishi Takaya)
lucaanthurium (1)

(Ikebana di Luca Ramacciotti – maestro. Vaso di Sebastiano Allegrini)

Sinceramente avessi avuto tempo avrei fatto quattro ikebana, uno ispirato ad ogni foto ed ero pronto con idee anche per quello a cui solo Lucio Farinelli si è ispirato, ma sono dovuto andare a Salisburgo per una prima parte della messa in scena del Motezuma di Galuppi e il tempo mi è mancato, ma spero ci sia una prossima occasione. Appena ho visto questo lavoro di Hanayuishi Takaya ho visualizzato la struttura, i materiali e il vaso da utilizzare.

lucio2

(Ikebana di Lucio Farinelli – maestro. Vaso di Luca Ramacciotti)

La natura apparentemente selvaggia, e di predominanza di colore verde, della composizione di Hanayuishi Takaya mi ha ispirato ad un ikebana di questo solo colore in cui i materiali si intrecciano.

Spero che Hanayuishi Takaya sia soddisfatto dei lavori che hanno tratto ispirazione dalle sue opere e ringrazio tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa.

 

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: