Skip to content

Luca Ramacciotti – Sogetsu Concentus Study Group

www.sogetsu.it

Lo scorso 12 novembre nella newsletter che Ilse Beunen invia agli iscritti della sua piattaforma online assieme a Ben proponevano un’interessante idea.
Sottolineando come: ” In quasi ogni libro di fotografia troverete un capitolo sull’importanza delle linee. La ragione principale è che sono le linee a guidare l’occhio attraverso una foto. Anche in ikebana le linee sono uno degli elementi legati al design degli arrangiamenti floreali. Credo che sia questo uno dei motivi per cui ultimamente sono attratto dalle linee in natura. Durante il nostro viaggio in Svezia la scorsa estate per il Göteborg Green World Festival, ho fatto diverse foto delle linee dei rami degli alberi. Anche durante l’autunno, di recente, passeggiando a piedi  nel parco di una Abbazia, le linee create dai rami degli alberi hanno subito attratto la mia attenzione. Vi consiglio quando camminate in mezzo alla natura di osservare le linee. L’autunno e la primavera sono eccellenti stagioni per questo compito, ci sono ancora alcune foglie sugli alberi, ma si può vedere chiaramente i rami. Si possono anche trovare linee ad esempio in rami rovinati dalle intemperie o in alberi morti.”
Venivano poi proposti alcuni esempi fotografici e l’articolo proseguiva così: ” Ecco alcuni suggerimenti:    

  1. Fate una passeggiata nei vostri dintorni.
  2. Utilizzare diverse angolazioni nel fare le foto.   
  3. Cambiate lo zoom dell vostro obiettivo.
  4. Andate anche in ginocchio, sdraiatevi sul’erba e guardate in alto.
  5. Non scattate una, ma dieci foto.
  6. Ricordate che non si realizza quasi mai una buona immagine al primo scatto.     
  7. Provate a trovare uno sfondo che faccia un contrasto con le linee dei rami.     
  8. Se non si trova un buon background, allontanarsi dal posto per allargare l’inquadratura.     
  9. Poi tornate a casa per selezionare gli scatti migliori, e mostrate solo quelli ai vostri amici. Come spesso si dice tra i fotografi un buon fotografo mostra solo le sue foto più belle.”

Da qui l’idea di coinvolgere in questa iniziativa le allieve di ikebana oltre a tentare questo esperimento sia io sia Lucio Farinelli. Ecco i risultati di chi ha potuto provare questo esercizio. Ringrazio Silvia Barucci per l’aiuto grafico inerente la mia foto.

Luca Ramacciotti

_mg_2447a

_mg_2460

(Vaso di Sebastiano Allegrini)

Lucio Farinelli

lucio1b

lucio-1

420_01

(Vaso di Sebastiano Allegrini)

Nicoletta Barbieri

nicoletta1

nicoletta2

(Vaso di Alessia Nannicini)

Silvia Barucci

silvia2

silvia-1

Rosaria Malito Lenti

rosaria1

rosaria2

(Suiban di Sebastiano Allegrini)

Ilaria Mibelli

ilaria1b

ilaria1a

ilaria-b

(Vasi di Sebastiano Allegrini)

Chiara Giani

chiara1

chiara2

(Tsubo di Chiara Giani)

Patrizia Ferrari

patrizia1

patrizia1b

patrizia2a

(Vaso e background di Patrizia Ferrari)

Ringrazio loro e…. l’appuntamento è per la prossima primavera con questo utile esercizio.

Concentus Study Group

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: