Skip to content

Luca Ramacciotti – Sogetsu Concentus Study Group

www.sogetsu.it

© fotografico Tiziana Biondo(© fotografico Tiziana Biondo)

Fare una mostra è per certi versi divertente, creativo, per molti altri faticoso. Quando Cosimo Pepe e Paco Donato ci contattarono ad ottobre per chiederci di partecipare alla mostra “Il linguaggio muto della natura” ci fu chiara immediatamente una cosa: avremmo esposto nella prestigiosa cornice dell’Orto Botanico di Roma. Quindi ogni cosa andava preparata con puntiglio e scrupolosità come non mai. Ci venne proposto di fare tre installazioni nel giardino innanzi l’ingresso: i temi Aria, Terra e Acqua . Decidemmo di fare questo triplo salto carpiato dato che nessun maestro Sogetsu  in Italia aveva mai realizzato una cosa del genere. Coordinare le allieve per una mostra vuol dire decidere che stili, vasi, fiori far usare ad ognuna di loro, pianificare tutto come si stesse (come giustamente dice Sofu Teshigahara nel Kadensho) preparando uno spettacolo teatrale. Per le tre installazioni decidemmo di coinvolgere le allieve di livello più avanzato come Anne Justo. Le altre allieve avrebbero avuto il compito di allestire i loro ikebana che si sarebbero affiancati ad uno dell’Ikenobo (un rikka della maestra Yoko Kurata nella sala dedicata agli Ikebana) e due dell’Ohara (rispettivamente di Silvana Mattei nella sala dei bonsai e di Romilda Iovacchini nella sala conferenze). Questo perché ci piaceva coinvolgere le scuole presenti nel chapter romano dell’Ikebana International sia per far vedere lo sviluppo di quest’arte nel tempo.

© fotografico Lorenzo Palombini(Aria – Realizzato da Luca Ramacciotti. © fotografico di Lorenzo Palombini)

Per l’Aria ho subito avuto in mente tre canne di bambù (elemento molto usato dalla Sogetsu) e volevo ci fosse qualcosa non solo che desse l’idea di “nuvola”, di leggerezza, ma anche ricordasse la luce. Scrissi alla Swarovski ed ebbi in dono delle bustine di preziosissima polvere. L’idea iniziava a prendere corpo.

Particolare AriaAvrei colorato di blu le canne del bambù, usato del nocciolo contorto e la polvere Swarovski incollata su bacchette di vetro.

Con l’aiuto di Paco Donato si ebbe le tre canne di bambù, la possibilità di dipingerle nell’Orto stesso e di avere i sostegni in cui inserire le canne. Ed un’installazione iniziava a prendere forma nella nostra mente. Poi il 25 mattinaè iniziata la fase vera e propria di realizzazione.

© Tiziana Biondo

Per l’Acqua Lucio Farinelli avrebbe utilizzato una fontana dell’Orto e il tutto si sarebbe dovuto svilupparne al suo interno il lavoro. Causa studi dell’Università La Sapienza non è più stato possibile realizzare questo ikebana nel suo progetto ideale. Così durante un accesa discussione a pranzo con alcune allieve si giunse alla soluzione. Dato che ci veniva dato un catino per l’ikebana ed avevamo dei pannelli neri noi….

… decidemmo di dare un colore a tutto. Tiziana Biondo ci prese la tintura acrilica necessaria e Lucio iniziò a fare dripping.

© Tiziana BiondoIl risultato è stata un’installazione pittorica dove i colori usati richiamavano quelli dei fior: l’Acqua.

cqua © fotografico Lorenzo Palombini(Acqua realizzato da Lucio Farinelli. © fotografico Lorenzo Palombini)

Intanto il lavoro ferveva anche nella sala di Ikebana e i lavori delle nostre allieve iniziavano a trovare collocazione lungo il tavolo a noi destinato.

Silvia Maiozzi(ikebana di Silvia Maiozzi)

Tiziana Biondo

(Tiziana Biondo)

Cristina Mencaroni

(Cristina Mencaroni)

Man mano che gli ikebana terminavano con la nostra supervisione e l’aiuto di Anne Justo le allieve correvano a darci una mano con le installazioni esterne anche facendo lavori di manovalanza come prendere l’acqua, portare i secchi od altre incombenze.

Terra © fotografico di Lorenzo Palombini(Terra – realizzato da Luca Ramacciotti- Lucio Farinelli e Anne Justo. © fotografico di Lorenzo Palombini)

Lucio, io ed Anne abbiamo poi approntato la Terra. Con la sabbia da giardino giapponese fornita da Fast Pond ed un tronco bellissimo (la tentazione era quasi di lasciarlo spoglio) dono dell’Orto Botanico abbiamo voluto creare una massa di materiale e colori (tema caro alla Sogetsu) che desse l’idea della varietà e la bellezza di una natura come quella che ci circondava tanto splendida quanto ignorata dai più mentre una simile realtà andrebbe riscoperta e valorizzata maggiormente.

Lucia Coppola(Lucia Coppola)

IMG_5265

(Giulia Piccone Italiano)

Antonella Lefevre

(Antonella Lefevre)

Giulia Fregoli

(Giulia Fregoli)

La presenza costante durante l’allestimento, la mostra e lo smontaggio delle nostre allieve è stato fondamentale. Non sarebbe stato possibile fare tutto ciò senza di loro. L’interesse per le arti collaterali a noi (bonsai, shodo e suiseki) per le bellissime conferenze (Aldo Tollini, Luciana Queirolo, Edoardo Rossi, Francesco Merlo, la presentazione dei libri Veronique Brindeau e Paolo Balmas) ha dimostrato quanto le mie allieve ci tengano ad avere una cultura a 360° cosa fondamentale quando si studia un’arte così particolare. Vedere le similitudini, le differenze, saperne la storia. Per cui il mio ringraziamento va a loro perchè la nostra è una vera e propria affiatata squadra. Hanno capito che fare una mostra non è arrivare, fare un ikebana da mostrare a chi viene, ma studio ed impegno. Parafrasando una frase di Edoardo Rossi detta durante la sua conferenza sul bonsai potrei affermare che non si fa ikebana per farsi notare, per farlo sapere agli altri, ma perché ci da gioia farlo.

© Giuseppe Cesareo(© fotografico di Giuseppe Cesareo)

E all’emozione della gioia e forza delle mie allieve si è aggiunto il Diploma di ringraziamento per “l’impegno profuso nella divulgazione del rapporto tra Arte e Cultura Giapponese e Natura e per la partecipazione a sostegno della manifestazione “Il linguaggio muto della natura” firmato dal Direttore del Dipartimento di Biologia Ambientale: Prof. Carlo Blasi. Ricordo indelebile che è stato consegnato anche al maestro  Farinelli (in quanto coordinatori della sezione ikebana) e ai giganti che ci circondavano partendo da Claudia Tassoni (Shodo), Antonio Acampora, Lorenzo Agnoletti, Enzo Ferrari, Nicola Crivelli, Stefano Frisoni, Edoardo Rossi, Massimo Bandera, Alfredo Salaccione e Shin Zhong Quan (bonsai), Fabrizio Buccini, Igor Carino, Luciana Queirolo, Diego Rigotti e Daniela Schifano (suiseki).

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: