Skip to content

Luca Ramacciotti – Sogetsu Concentus Study Group

www.sogetsu.it

logo

L’ikebana, come tutte le arti, ha avuto da sempre un suo sviluppo e mutamento, ma sicuramente il giro di vite decisivo venne con la nascita della  scuola Sogetsu. Se l’Ohara aveva inventato il suiban e il moribana (notevoli innovazioni nel campo), la Sogetsu portò l’ikebana nel mondo togliendo le composizioni dal tokonoma, rendendole vere e proprie sculture, e soprattutto introducendo la libera creatività. Come già scritto in altri post mentre nelle altre scuole si imparano degli stili e poi i maestri fanno stile libero, nella Sogetsu fin dal I livello oltre ad imparare le basi si ha la possibilità di esprimersi con creatività e libero arbitrio (seppur sempre guidati e corretti dal maestro). La Sogetsu non ha avuto “paura” di affrontare la modernità, ha rotto schemi e tradizioni proiettando quest’arte verso la visualità dell’astrattismo, del cubismo, puntando su linea, colore e massa.

A seguire alcuni video che parlano dell’ikebana tracciandone storia ed evoluzione per posi soffermarsi sui primi tre Iemoto della scuola (Iemoto ) con lo scopo di  far comprendere come e quanto la Sogetsu abbia proiettato l’ikebana nella modernità, lo studio di forme, colori, l’utilizzo per la prima volta di materiali secchi, colorati, non convenzionali (carta, plastica, ferro, etc). A seguire una dimostrazione dell’attuale Iemoto e il video su quello che per me è  il più grande maestro vivente di ikebana e che fu assistente di Hiroshi Teshigahara: Tetsunori Kawana.

Sofu Teshigahara

Kasumi Teshigahara

Hiroshi Teshigahara

Akane Teshigahara (dimostrazione)

Tetsunori Kawana

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: