Skip to content

Luca Ramacciotti – Sogetsu Concentus Study Group

www.sogetsu.it

(© fotografico di Lorenzo Palombini su un ikebana di mia realizzazione)

L’esodo dalla campagne è ciclico. Si passa dal disprezzare la natura (“Quello è un campagnolo”) al desiderarla (“Per la sua salute vada un poco in campagna a respirare aria fresca”). Viviamo spesso in celle di cemento, magari con arredamenti iperfuturistici, ma compriamo piante e fiori per rinfrescare i nostri spazi.  I Giapponesi invece da sempre per la natura hanno avuto un sentimento che è riassunto nel termine Hana-no-kokoro, il rapporto spirituale tra il fiore e l’ikebanista, tra il maestro e il discepolo, tra l’uomo e tutte le cose viventi, tra l’uomo e la natura.

Probabilmente i Maya potrebbero aver profetizzato bene, si deve arrivare alla fine di un mondo dove la natura è costantemente massacrata e le persone vengono triturate in meccanismi di insana gestione economica.

Credo che sia questo senso di malessere generale che fa sì che noi si cerchi un contatto più diretto con la natura, con arti che richiedono (come l’ikebana) un distacco dalla realtà circostante per ritrovare il nostro equilibrio. La mente si sgombera nella ripetizione degli esercizi, nell’osservare forme, colori, linee, masse.

Ricevo mail e telefonate di continuo con richieste di iscriversi ai miei corsi (realizzati in collaborazione con il maestro Lucio Farinelli) e mi fa piacere. Anche perché quando illustro la durata e la struttura chi dice di sì vuol dire che è una persona veramente interessata ad andare oltre ad una curiosità che, in questo momento può essere anche di moda.

(Ikebana di Lucio Farinelli – realizzazione grafica Luca Ramacciotti)

Da quest’anno ho la possibilità, grazie all’associazione livornese Oriente Acquaviva, di poter insegnare ikebana anche nella mia adorata e nativa Toscana con persone che giungono davvero da tutta  Italia a cui spero e voglio dare il massimo per ricambiarli di tanto entusiasmo. E’ faticoso ed impegnativo preparare bene un corso, ma l’interscambio con le persone è un premio più che sufficiente. Gli allievi divengono amici, si creano relazioni, si spande un po’ di positività in questo mondo con la speranza che presto anche noi si provi l’Hana-no-kokoro.

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: