Skip to content

Luca Ramacciotti – Sogetsu Concentus Study Group

www.sogetsu.it

Fin da quando ho iniziato a studiare ikebana mi sono sempre interessato anche alle altre scuole diverse alla mia, sia per una questione di storia,  di cultura,  sia perchè credo non si possa studiare un’arte senza vedere al di là del proprio steccato.

Purtroppo in Italia ho spesso notato una cura del proprio giardino personale ritenendolo più bello di quello del vicino senza accorgersi invece che è solo coltivato in modo diverso.

Alcuni mesi orsono ho avuto la fortuna di conoscere Silvana Mattei maestra della scuola Ohara che è a capo dello Study Group Alto Lazio ed Umbria. Anche lei la pensava come me e questo mi ha confortato dato che ha molti anni di esperienza al suo attivo. La sua cultura sul tema è molto vasta così come la passione che mette nello svolgere e insegnare questa arte. Mi propose di fare una lezione presso la sua associazione per presentare ai suoi allievi la scuola Sogetsu ed analizzare assieme le differenze tra la mia scuola e la sua.

Ho accettato volentieri per l’onore di rappresentare e parlare della mia scuola ben consapevole anche dell’onere che mi sarebbe toccato.

La signora Mattei ha ideato due gruppi di allievi di vario livello compreso anche altri maestri della scuola Ohara ed assieme abbiamo scelto un tema stilistico che non fosse presente nella sua scuola o che non ricordasse stili da loro studiati.

Dopo scambio di numerose mail e foto siamo arrivati alla scelta sia dell’argomento sia del materiale da usare. Alle persone che sarebbero intervenute alla lezione toccava il duro compito di affrontare un modo di vedere e comporre l’ikebana a cui non erano abituati ed io avrei dovuto spiegare come mai un elemento che magari, secondo i dettami della scuola Ohara era posizionato bene, invece per la Sogetsu sarebbe dovuto essere in un’altra posizione.

Dopo una piccola introduzione siamo passati alle spiegazioni e alla pratica diretta.

Confesso che ero tanto emozionato quanto felice di questa esperienza e di questo ponte che si stava creando tra le due scuole.

Al termine delle due lezioni ho avuto anche la gradita sorpresa di venir omaggiato di un libro meraviglioso sul Giappone con illustrazioni e foto incredibili.

Qui di seguito inserisco le foto di alcuni lavori effettuati oggi e mi scuso per non aver messo tutti, ma è stato solo una scelta dovuta allo spazio fisico di questo post e perché alcuni hanno smontato il loro lavoro prima che avessi la possibilità di fotografarlo. Ma spero che ci sia la possibilità di reincontrare presto questi nuovi amici dato che il germoglio ormai è stato non solo piantato, ma già sta spuntando tra i nostri due giardini.

                                  

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: