Skip to content

Luca Ramacciotti – Sogetsu Concentus Study Group

www.sogetsu.it

(Gorgonia, Pandano, Crisantemo)

Oggi per descrivere l’ikebana ricorrerò a due citazioni.

La prima è del figlio del fondatore della Scuola Sogetsu (Sofu Teshigahra) che si occupò sempre di cinema, arte e collettive di ikebana fino a diventare nel 1980 il terzo Iemoto (termine giapponese per indicare il fondatore o il maestro e direttore) della Scuola Sogetsu. Celebre artista in tutto il mondo nel 1995 tenne una mostra anche a Palazzo Reale a Milano. Originale il suo utilizzo del bambù in grande scala tanto da farne anche scenografie teatrali (come una Turandot per Il teatro di Lione e di Ginevra).

Non si deve considerare l’Ikebana come un oggetto fisso.
L’Ikebana è costantemente fluttuante.
Non si deve dare una forma all’ikebana.
L’ikebana ha una nuova forma per ogni nuova Era.

(Hiroshi Teshigahara)

La seconda è di un noto scrittore che ha sempre coniugato, nei suoi romanzi, spiritualità e filosofie orientali.

La routine non riguarda affatto la ripetizione. Per raggiungere l’eccellenza in qualsiasi attività nella vita, è necessario ripetere ed esercitarsi. Esercitarsi e ripetere: apprendere i segreti della tecnica in modo tale che l’azione divenga intuitiva.

(Paulo Coelho)

Queste due frasi sono per sottolineare che l’ikebana non è solo dei fiori messi artisticamente in un contenitore, ma che ha avuto un’evoluzione come tutte le arti e che ci vuole molto studio, tecnica, perseveranza per imparare. M la tecnica da sola non basta.

Chiunque studi pittura, scultura, musica, letteratura può dipingere, scolpire, comporre, scrivere, ma per arrivare all’eccelenza ci vuol quel quid che non tutti hanno o non sanno di avere.

E che potranno scoprirlo proprio lungo la via dei fiori (kado).

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: